IL PIÙ ANTICO DEI MESTIERI

“Di fronte a me gli uomini si spogliano e non solo dei vestiti, sono letteralmente a nudo, con tutti i loro pregi e tutti i loro difetti”

Un viaggio nella psiche umana visto dal particolarissimo punto di vista di una escort professionista. Un libro che vuole essere uno sguardo sincero e schietto sulle donne e sugli uomini, ma anche uno strumento per conoscere e riconoscere le tante tipologie umane che incontriamo nella nostra vita. Si sa, il sesso è un interstizio straordinario per osservare e per osservarci e una escort il sesso lo conosce bene in tutte le sue sfumature, tante quante sono le sfumature dell’umana vicenda.

In queste pagine troverete di tutto. Quello che vi aspettate ma anche quello che non immaginate. Luoghi e persone straordinariamente folli, straordinariamente vicini a ciascuno di noi e alle nostre pulsioni più nascoste. Troverete sesso, tanto, spontaneo, sporco ed elegante, ma troverete riflessioni speciali, troverete l’amore, quello possibile e quello impossibile, ambizioni, speranze, paure, mostri e lupi cattivi. Ma troverete anche cultura, cultura vera e quella per la vita perché, in questo caos, la vita e i suoi piaceri, quelli autentici, sono l’unica cosa che contano. Se avete già letto “Il piacere è tutto mio”, non potrete perdere questo secondo libro di questa autrice straordinaria.

Un punto di vista del tutto particolare sul sesso ma soprattutto sulla psiche umana così varia e così complessa. Un punto di vista che non vi aspetterete, quello di una escort, che mette a nudo i vizi e tutte le particolarità dell’umana vicenda. Sotto i riflettori questa volta è “il mestiere più antico del mondo”: quello del cliente. Il paradigma si rovescia, ciò che si ritiene un oggetto del desiderio altrui è invece il soggetto agente e osservante. Ne troverete delle belle, ma soprattutto tanta umanità, a volte dura, a volte dolce, a volte strana, a volte malata, a volte libera e gioiosa. È un viaggio nel profondo dell’inconscio, nella multiformità dei nostri piaceri, ma anche delle nostre paure e delle nostre speranze.

Chi sono dunque i clienti? Come li vede una escort? Sono di tanti tipi diversi: giovani, anziani, del Nord, del Sud, ricchi, meno ricchi, uomini soli o uomini brillanti, spesso viziosi e a volte viziati, in alcuni casi dei manipolatori, in altri addirittura degli psicopatici, in altri ancora dei compagni di giochi o dei veri e propri amici. E come è cambiato il sesso durante la pandemia? Le nostre abitudini, le nostre fantasie, la nostra socialità e il nostro giocare? In questa primo scritto troverete molte risposte, anche molte domande e qualcosa che non vi aspettate.

Benvenuti nel mondo di Diana J.C. Kendall.

LA MIA VITA DA ESCORT

Alcuni estratti dal primo libro di Diana J. C. Kendall, i suoi pensieri, il suo mondo, i suoi uomini

CHI SONO

Diana J.C. Kendall è una donna dei nostri tempi, libera e determinata, che viene dal Sud del mondo e che ha eletto l’Italia come suo luogo di vita e professionale. Ama la letteratura francese e quella inglese, le cose belle, l’eleganza, una risata spontanea e, sopra ogni cosa, il sesso.

RECENSIONI

Ho pensato molto a questo romanzo prima di scriverne: una decina di giorni. Perché il mondo, noi, non siamo sempre liberi dai pregiudizi come dichiariamo. Questo non è solo il diario di una escort, ma quello di una Donna che ha voluto “vivere e vedere”. Ed è questo che lo rende un romanzo che può anche insegnare la libertà, oltre gli stilemi: non è il diario di una scorticata viva, ma quello di una Donna che non nasconde la propria furbizia per imporsi ad un mondo di uomini clienti ma soprattutto timorosi del proprio lato oscuro.
Uomini alla deriva, pur nella loro apparente borghesia, che dietro doppi petti emotivi nascondono un cuore che batte ormai sulla strada. Hanno mercificato, fingendo, il proprio (essere) umani.
L’autrice farà parlare di se: perché ha una delicatezza e dolcezza di scrittura che non diventa mai pietas ma è la scrittura di chi ama le parole, le rispetta, le accarezza come fossero bambole a cui voler bene. È una scrittrice rara, lontana da stereotipi, lontana da facili escortistismi. Una carezza anche nel farci comprendere, con sofferenza, che siamo tutte puttane. La differenza è che l’autrice lo sa.

GIAN PAOLO SERINO
Critico letterario e giornalista

CONTATTAMI

Sarà un vero piacere risponderti appena possibile.

info@dianajckendall.com

ACQUISTA

Puoi acquistare il libro in tutte queste librerie online!

SU DI ME

Qualche parola in libertà sul mio lavoro...

La nostra proposta

Il consiglio della redazione

Presentazione dell’opera

No Comments